I Setteventi del Pollino

Incontri con l’aquila reale e la poiana di Harris presso il parco natura SETTEVENTI DEL POLLINO, a Civita in Calabria, un centro di didattica naturalistica interattiva sulla falconeria moderna. Si possono ammirare inoltre il gufo reale, l’astore, il barbagianni e altri affascinanti rapaci, conoscere il singolare nido della femmina del ragno botola, apprendere la storia geologica del canyon del Raganello ai piedi di Civita, bandiera arancione e uno dei cento borghi più belli d’Italia.

La visita ai Setteventi è molto interessante e piacevole e dura quasi 4 ore. Sia per i bambini che per gli adulti sarà un’esperienza indimenticabile.

Il signor Roberto con sua moglie, e i loro tre figli dimostrano una passione e un amore fuori dal comune per i rapaci e la storia della falconeria. http://www.falconierideisetteventi.it/

Annunci

Qui è un giardino più luminoso

Qui è un giardino più luminoso –
dove il gelo non è mai stato,
tra i suoi fiori mai appassiti
odo la luminosa ape ronzare,
ti prego, Fratello mio,
vieni nel mio giardino

Emily Dickinson, Poesie (1851)

Un angolo di paradiso sull’appennino forlivese

Il Montone si forma presso il Passo del Muraglione, dove prende il primo nome di Troncalosso, a San Benedetto in Alpe riceve un piccolo affluente, il Rio destro, e poco oltre riceve  un altro affluente di notevole lunghezza, l’Acquacheta, noto per la sua spettacolare cascata in località Romiti (citata anche da Dante nell’Inferno). Il fiume Montone prosegue quindi  verso Bocconi, Portico di Romagna, Rocca San Casciano, Dovadola, Castrocaro Terme e Terra del Sole,  giunge poi presso la città di Forlì sfiorando il centro storico, dopo aver ricevuto il Rabbi. Da qui in poi scorre in pianura in direzione di Ravenna, nei cui pressi riceve il Ronco dando origine ai Fiumi Uniti che sfociano nel mare Adriatico.

Tra Bocconi e San Benedetto in Alpe il fiume manifesta tutta la sua selvaggia bellezza.

 

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑